header

Natura Sicula

Biblioteca naturalistica e di editoria locale, escursioni, conferenze, proiezioni, giornate ecologiche, pubblicazioni, educazione ambientale, visite guidate, conservazione, viaggi, monitoraggi, corsi, trekking, campi estivi, convegni, acquisti equo-solidali, formazione, musica, stage universitari, mostre, laboratori del gusto.

Salva il suolo

20161129 salvasuolo2

Differenziata

Raccolta_rid
Raccolta differenziata
Risposte rare a domande frequenti

5x1000

5x1000

Sostieni Natura Sicula con il 5x1000!!

Previsioni meteo

logo-meteo
Previsioni meteo per la Sicilia

Statistiche

Notice
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

L'adozione del Piano Paesaggistico di Siracusa non va preceduta dalla Valutazione di Impatto Ambientale. Lo stabilisce il Consiglio di Giustizia Amministrativa PDF Stampa E-mail
Martedì 11 Settembre 2012 20:34
Share
20120911_ridLa pronuncia del Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Sicilia era attesa da mesi da tutte le parti coinvolte nei ricorsi sul piano paesistico. Nella seduta del 5 settembre scorso, convocata per discutere sull’istanza cautelare relativa al ricorso contro il piano paesistico di Siracusa presentato dal Comune di Sortino, il CGA ha stabilito che “l’adozione del piano paesistico non deve essere preceduta dalla valutazione di incidenza ambientale”. Nell’ordinanza il CGA sostiene, inoltre, la prevalenza del fine di tutela del piano paesistico, ovvero la priorità del piano su tutti gli interessi di altra natura (socio-economico-culturali).
L’ordinanza anticipa la decisione del CGA sul piano paesistico di Ragusa e dà ragione alle motivazioni sostenute nell’intervento ad opponendum dal Comitato regionale di Legambiente, rappresentato e difeso in giudizio dagli avvocati Corrado V. Giuliano, Nicola Giudice, Marilena Del Vecchio, Donatella Crucitti, dello Studio legale Giuliano, e Paolo Tuttoilmondo. La decisione assunta dall’organo di giustizia amministrativa costituisce un importante precedente che orienterà la pronuncia sul piano paesistico di Ragusa e le udienze di merito su decine di ricorsi contro il piano pendenti avanti al TAR.
Sono circa settanta i ricorsi presentati da Enti pubblici e da privati per chiedere la sospensione delle misure di salvaguardia ed inedificabilità previste dal piano paesistico di Siracusa. Il Comune di Sortino, a differenza di altri soggetti ricorrenti (Open Land, A.M Group, Isab-Erg, Provincia regionale e Comune di Siracusa, ecc.), non ha rinunciato all’istanza cautelare ed ha impugnato l’ordinanza del TAR di Catania avanti il livello superiore di giustizia amministrativa.

 

Siracusa, 7 settembre 2012

20120911

Ultimo aggiornamento Martedì 11 Settembre 2012 20:38
 
cheap Zyrteccheap Vermaxcheap Xenical cheap Lisinoprilcheap Ventolincheap Premarin cheap Zoloftcheap Doxycycline cheap Zyprexacheap Flagyl cheap Prednisonecheap Zithromax cheap Acompliacheap Amoxil cheap Bactrimcheap Norvasc cheap Tadacipcheap Motrin cheap Cleocin