header

Natura Sicula

Associazione a carattere regionale fondata nel 2008 a Siracusa, dove conserva la sua sede legale. Tra le finalità ha la conoscenza, la tutela, la conservazione e la valorizzazione della biodiversità, degli habitat naturali, degli ecosistemi, delle tradizioni gastronomiche siciliane, della legalità, del patrimonio etno-antropologico, musicale, dialettale, ecc. 

Salva il suolo

20161129 salvasuolo2

Differenziata

Raccolta_rid
Raccolta differenziata
Risposte rare a domande frequenti

5x1000

5x1000

Sostieni Natura Sicula con il 5x1000!!

Previsioni meteo

logo-meteo
Previsioni meteo per la Sicilia

Statistiche

Notice
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Fuori le gomme! Pantalica come Disneyland? PDF Stampa E-mail
Giovedì 14 Novembre 2013 23:17
Share

20131115 ridIl presidente dell’associazione “Natura Sicula”, Fabio Morreale, ha scritto alla Regione Siciliana, ai sindaci dei Comuni montani, alla deputazione regionale ed all’Azienda Regionale Foreste Demaniali e alla Soprintendenza ai Beni Culturali di Siracusa, chiedendo che venga revocata l’autorizzazione ai trenini che dovrebbero attraversare la Riserva Naturale di Pantalica.
“Consentire la circolazione di trenini gommati in zona A, lungo l’ex tracciato ferroviario che per 12 km si estende dall’ingresso di contrada Fusco (Sortino) a quello di Ponte Diga (Cassaro/Ferla) è quanto di più inopportuno si possa fare in una riserva naturale” – scrive Morreale – “è come destinare una chiesa a sala da gioco, piuttosto che a luogo di preghiera!”.

“La fruizione di Pantalica” – si legge nella lettera – “deve avvenire in punta di piedi, senza fretta. Deve essere discreta, silenziosa e adeguata. Deve essere capace di ascoltare il verso degli uccelli, il tremore delle foglie soffiate dal vento.
Deve essere in grado di percepire gli odori della terra, dell’acqua, della flora. Deve essere capace di stupirsi di fronte a un piccolo invertebrato e di fotografarlo con lo stesso entusiasmo con cui si fotografa un mammifero o un uccello”. Il trenino, insomma, sarebbe un nota assolutamente stonata ed avrebbe solo sapore di una scelta commerciale, “perché non ha nulla a che vedere con le finalità di tutela e conservazione della riserva naturale”.
Oltretutto, come sottolinea Morreale, il termine “trenino” è inappropriato, giacchè, in realtà, si tratta di automezzi elettrici con gomme. I trenini a Pantalica potrebbero, invece, essere utilizzati al di fuori della riserva.
“Sarebbe più logico e opportuno” – suggerisce il presidente di Natura Sicula – “destinarli a collegare le città vicine con gli ingressi della riserva. Da Sortino, Floridia, Canicattini, Palazzolo, Ferla, Cassaro, Noto, Siracusa, etc.. Infatti il turista non munito di automezzo”- conclude – “non può raggiungere Pantalica perché non esistono bus o navette di collegamento”.

Concetto Aloi da www.siracusa2000.com


20131115

Ultimo aggiornamento Sabato 16 Novembre 2013 08:58
 
cheap Zyrteccheap Vermaxcheap Xenical cheap Lisinoprilcheap Ventolincheap Premarin cheap Zoloftcheap Doxycycline cheap Zyprexacheap Flagyl cheap Prednisonecheap Zithromax cheap Acompliacheap Amoxil cheap Bactrimcheap Norvasc cheap Tadacipcheap Motrin cheap Cleocin