header

Natura Sicula

Biblioteca naturalistica e di editoria locale, escursioni, conferenze, proiezioni, giornate ecologiche, pubblicazioni, educazione ambientale, visite guidate, conservazione, viaggi, monitoraggi, corsi, trekking, campi estivi, convegni, acquisti equo-solidali, formazione, musica, stage universitari, mostre, laboratori del gusto.

Salva il suolo

20161129 salvasuolo2

Differenziata

Raccolta_rid
Raccolta differenziata
Risposte rare a domande frequenti

5x1000

5x1000

Sostieni Natura Sicula con il 5x1000!!

Previsioni meteo

logo-meteo
Previsioni meteo per la Sicilia

Statistiche

Notice
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

CHIESA RUPESTRE DI S. PANAGIA, ACCESSO GARANTITO PDF Stampa E-mail
Mercoledì 22 Giugno 2016 14:40
Share
20160621 chiesa rupestre s.panagia pulizia1 Siracusa. Continuano le attenzioni di Natura Sicula verso i beni naturali e culturali dimenticati della città. Per il settimo anno consecutivo, la scala rupestre e il sentiero che adduce alla chiesa rupestre di S. Panagia è stato ripulito. Nel 2010 infatti una straordinaria squadra di volontari organizzata da Natura Sicula riaprì l’accesso, fisicamente ostruito da una vegetazione impenetrabile, e ripulì la chiesa rupestre.
Da allora, l’impegno a mantenere fruibile il sito con periodici lavori di decespugliamento e pulizia. Da l’anno scorso, peraltro, è interamente fruibile anche la scala che porta alla spiaggia, facilitando la balneazione di un tratto di mare le cui acque sono sensibilmente migliorate da quando il 17 dicembre 2010, a seguito di una nostra denuncia alla Procura, fu allacciato lo scarico fognario di Targia al depuratore.
 
L’oratorio, scavato nella parte sinistra della piccola valle di S. Panagia, risale al 1200-1300. Secondo Giuseppe Agnello, la chiesa è dedicata alla Madonna. Panagia, infatti deriva dal greco “pan” e “haghia”, che letteralmente significa “tutta Santa”, la Santa per antonomasia, la Vergine. All’interno dell’ipogeo si riscontrano tracce di affreschi su tre strati.  
Per decenni è stato raccontato lo scempio, il sacco e lo sfascio di questa zona periferica. L’assalto a colpi di strade, scarichi fognari, ville, capannoni industriali e discariche più o meno abusive è andato avanti per decenni e non si è certo fermato del tutto. Da qualche anno però, in questo caldo e accogliente angolo di Siracusa, si è registrata una inversione di tendenza; non si incontrano solo palazzinari, inquinatori, persone senza scrupoli. Le denunce e le attività di valorizzazione svolte dalle associazioni, assieme alla realizzazione della pista pedociclabile, hanno attratto migliaia di visitatori che qui vengono a cercare la storia, i paesaggi, la flora, la fauna, la pace e le emozioni del mare siracusano. 
Fabio Morreale 
 
20160621 chiesa rupestre s.panagia pulizia2          20160621 chiesa rupestre s.panagia pulizia3
Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Giugno 2016 18:54
 
cheap Zyrteccheap Vermaxcheap Xenical cheap Lisinoprilcheap Ventolincheap Premarin cheap Zoloftcheap Doxycycline cheap Zyprexacheap Flagyl cheap Prednisonecheap Zithromax cheap Acompliacheap Amoxil cheap Bactrimcheap Norvasc cheap Tadacipcheap Motrin cheap Cleocin