header

Natura Sicula

Aggregata alla Federazione nazionale Pro Natura di Torino, collabora con molti enti pubblici che garantiscono indipendenza.

Salva il suolo

20161129 salvasuolo2

Differenziata

Raccolta_rid
Raccolta differenziata
Risposte rare a domande frequenti

5x1000

5x1000

Sostieni Natura Sicula con il 5x1000!!

Previsioni meteo

logo-meteo
Previsioni meteo per la Sicilia

Statistiche

Notice
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

L’uso della bicicletta a Siracusa: a che punto siamo? PDF Stampa E-mail
Scritto da Fausto Campisi   
Giovedì 19 Novembre 2009 16:00
Share
Siracusainbici sta diventando pian piano un appuntamento fisso per chi ama la bici. La passeggiata in bicicletta per le vie del centro storico, organizzata domenica scorsa dalla sezione di Siracusa di Natura Sicula, Mountainbike club Siracusa, Elettro System e UISP Siracusa, ha registrato una numerosa partecipazione, soprattutto di famiglie con i loro bambini. Il risultato incoraggiante ci stimola a far diventare Siracusainbici un evento con una programmazione periodica e continua nel tempo.
È convincimento diffuso che se Siracusa disponesse di una rete ciclabile all’interno della città i siracusani sarebbero molto più invogliati a utilizzare la bicicletta come mezzo di trasporto.
Questo sarà uno dei punti su cui discutere nell’incontro pubblico che vorremmo organizzare, con la partecipazione del Sindaco Roberto Visentin, dell’Assessore alla Viabilità e Trasporti (nonché ad Agenda 21) Mauro Basile, e dell’Assessore all’Ambiente, Alessandro Spadaro, per capire qual è la linea programmatica del Comune di Siracusa e quali linee di azione vuole intraprendere per promuovere la mobilità sostenibile a Siracusa.
Un incontro durante il quale chiedere al Sindaco di sottoscrivere la carta di Bruxelles per promuovere lo sviluppo del trasporto ciclistico, siglata dai Sindaci di Bruxelles, Milano, Reggio Emilia, Monaco di Baviera, Siviglia, Edimburgo, Tolosa, Bordeaux, Timisoara, Izmit e Portland.
Un incontro pubblico che sia occasione di confronto, ma soprattutto che faccia chiarezza su tante questioni rimaste ancora insolute. Perché Siracusa, ben diversamente da molte altre città europee (Vienna, Helsinki, Copenaghen, ecc.) e italiane (Bologna, Reggio Emilia, Modena, Firenze, ecc.), non ha una rete di piste ciclabili nel centro urbano? Fino a poco tempo fa, Siracusa era l’ultima città in Italia con 0 km di piste ciclabili. Adesso dispone di 1,13 metri di piste ciclabili per ogni 100 abitanti, molto ad di sotto della media nazionale (8 km per ogni 100 abitanti). Con l’aggravante che la pista ciclabile appena costruita (mai inaugurata e già in pessimo stato) collega il “nulla” con il “nulla”! Si trova in una zona periferica e non è utilizzabile per gli spostamenti in città, ma esclusivamente per fare una passeggiata all’aria aperta, sempre stando ben attenti a non imbattersi in qualche ciclomotore!
In una città, dove per 321 giorni su 365 vengono superati i limiti consentiti di concentrazione di polveri sottili nell’aria, l’unica soluzione alternativa per contrastare tale problema è utilizzare la bicicletta nelle strade urbane. In questo modo avremmo strade meno congestionate, meno rumorose e più sicure, una città più vivibile e un trasporto urbano più efficiente. Di grande utilità alla collettività potrebbe essere il servizio di bike-sharing, ma attualmente non è mai decollato a causa delle procedure troppo farraginose che non consentono ai siracusani e ai turisti di usufruire realmente di questo servizio.
Perché a Siracusa non è stata mai fatta una campagna pubblicitaria di comunicazione, sensibilizzazione e promozione del servizio di bike-sharing?
Che risultati ha portato il progetto ASTUTE, uno studio sulla mobilità sostenibile a Siracusa?
Come mai i siracusani non sono stati adeguatamente informati sugli esiti di tale progetto?
Queste ed altre domande vorremmo rivolgere al Sindaco Visentin e all’Assessore Basile perché non solo i ciclisti, ma tutti siracusani, aspettano già da troppo tempo.

Fausto Campisi
Presidente Sez. di Siracusa
NATURA SICULA
Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Aprile 2010 16:10
 
cheap Zyrteccheap Vermaxcheap Xenical cheap Lisinoprilcheap Ventolincheap Premarin cheap Zoloftcheap Doxycycline cheap Zyprexacheap Flagyl cheap Prednisonecheap Zithromax cheap Acompliacheap Amoxil cheap Bactrimcheap Norvasc cheap Tadacipcheap Motrin cheap Cleocin