header

Natura Sicula

Associazione a carattere regionale fondata nel 2008 a Siracusa, dove conserva la sua sede legale. Tra le finalità ha la conoscenza, la tutela, la conservazione e la valorizzazione della biodiversità, degli habitat naturali, degli ecosistemi, delle tradizioni gastronomiche siciliane, della legalità, del patrimonio etno-antropologico, musicale, dialettale, ecc. 

Salva il suolo

20161129 salvasuolo2

Differenziata

Raccolta_rid
Raccolta differenziata
Risposte rare a domande frequenti

5x1000

5x1000

Sostieni Natura Sicula con il 5x1000!!

Previsioni meteo

logo-meteo
Previsioni meteo per la Sicilia

Pieghevole attività

2017 pieg01

Statistiche

Notice
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Notizie
Tar a favore della Riserva Naturale Pantani PDF Stampa E-mail
Scritto da Studio Legale Giuliano   
Lunedì 24 Ottobre 2011 15:30
Share
20111024_ridIl TAR di Catania, il 20 ottobre scorso, ha respinto la richiesta di sospensiva del decreto istitutivo della Riserva naturale "Pantani della Sicilia Sud Orientale", presentata dalle sezioni provinciali della Federazione siciliana della caccia, della Federazione italiana della caccia e della Associazione nazionale cacciatori, dando così ragione al Comitato regionale siciliano di Legambiente, rappresentato e difeso in giudizio dagli avvocati Corrado Giuliano e Marilena Del Vecchio.
Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Maggio 2013 14:33
Leggi tutto...
 
Siracusa. Giunta Visentin allergica al verde PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Morreale   
Domenica 16 Ottobre 2011 17:45
Share
Vuole un parking bus nell’area delle ex giostre - Nell’area delle ex giostre non deve sorgere alcun parcheggio per autobus. Siracusa ha estremo bisogno di spazi verdi e non può permettersi di sacrificare l’area antistante al parco archeologico della Neapolis che il Piano Regolatore ha destinato a verde pubblico.
La Giunta Visentin ha ereditato l’allergia al verde dell’amministrazione Bufardeci. Dopo aver deciso di tenere chiusi i parchi urbani Robinson e Adda, di non destinare alcun finanziamento per la loro gestione, e di consegnare all’incuria la Villetta Aretusa e Villa Reimann, ha sfornato un progetto che peggiorerebbe la qualità di vita dei cittadini, già altamente minata da polveri sottili, traffico veicolare intenso, discariche abusive, cementificazione estensiva.
Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile 2013 18:05
Leggi tutto...
 
Siracusa. Consiglio provinciale aperto sui Pantani della Sicilia sud-orientale PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Morreale   
Lunedì 26 Settembre 2011 13:51
Share
20110925_rid
Relazione di Natura Sicula Onlus.
Gentile Presidente, gentili Consiglieri,
non c’è dubbio che oggi qualsiasi buon amministratore ha nell’agenda delle priorità politiche lo sviluppo sostenibile, ovvero un tipo di sviluppo economico e sociale ottenuto attraverso scelte politiche rispettose delle risorse naturali non riproducibili, quelle che rappresentano l’identità paesaggistica e culturale, il corredo genetico del territorio amministrato.
Ma al di là delle parole, quanti in concreto agiscono in questo senso? La discussione del Consiglio provinciale di oggi ne è la prova. La recente istituzione (decreto regionale del 27 luglio 2011) della Riserva Naturale Orientata “Pantani della Sicilia Sud-Orientale”, ricadente nel territorio di Ispica, Pachino e Noto, ha sollevato un vespaio di polemiche: favorevoli i Comuni di Ispica e Noto, gli ambientalisti e la Regione Siciliana; contrari i cacciatori, gli agricoltori e il Sindaco di Pachino.
Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile 2013 18:05
Leggi tutto...
 
Insabbiato il Parco degli Iblei, la Regione torni a occuparsene PDF Stampa E-mail
Venerdì 23 Settembre 2011 08:51
Share
20110923_ridPalermo. “Incomprensibile l’inerzia dell’assessorato al Territorio ed Ambiente sul Piano degli Iblei: non c’è alcuna ragione per la quale, dopo il lavoro che lo stesso assessorato aveva svolto nei mesi scorsi, tutto si sia poi fermato sotto la guida dell’assessore Sparma”. Lo dice il vicepresidente del gruppo PD, Roberto De Benedictis, che sull’argomento ha presentato un’interrogazione all’Assemblea della Regione Siciliana.
“La perimetrazione del Parco – dice - costituisce un obbligo di legge a cui la Regione sta venendo meno e sulla quale, pur con comprensibili differenti opinioni, nel nostro territorio si era compiuto un dibattito costruttivo, fino ad elaborare proposte concrete. Proposte che sembrano essersi insabbiate, tradendo l’aspettativa di quanti capiscono che il Parco può costituire un’occasione di ricchezza e sviluppo. È necessario pertanto – conclude De Benedictis – riprendere l’iter di perimetrazione e pervenire al più presto alla istituzione condivisa di questo importante strumento di promozione del territorio”.
Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Maggio 2013 14:33
Leggi tutto...
 
Un rigassificatore a Priolo-Melilli sarebbe una follia, polvere da sparo pronta a esplodere PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Morreale   
Lunedì 12 Settembre 2011 07:33
Share
Priolo-Melilli. Non solo hanno distrutto la nostra salute, 20 km di spiagge e tutto il territorio circostante, ma hanno ancora il coraggio di incrementare i loro sporchi affari a casa estranea con la blasfema proposta di costruire un rigassificatore. Così, oltre a essere un territorio ad alto rischio sismico e un triangolo di veleni, diventiamo anche una polveriera!
Non c’è dubbio che l’unica anima ispiratrice di questi “geniali” imprenditori del nord è il business, davanti al quale si inchinano anche i politici locali. Non c’è salute pubblica, alto rischio sismico e consumo del territorio che regga. Gli industriali che occupano la nostra terra, ai quali i siracusani dovrebbero sputare in faccia perché gli hanno distrutto il territorio e ucciso migliaia di amici e parenti in cambio di una manciata di spiccioli, piuttosto che bonificare dove hanno distrutto e andarsene da dove sono venuti, hanno la faccia tosta di impacchettare in confezione regalo un’altra occasione di scempio ambientale, il rigassificatore. 
Ultimo aggiornamento Martedì 13 Settembre 2011 19:35
Leggi tutto...
 
Massolivieri, centro logistico guardia di finanza. Che cosa è? A cosa serve? PDF Stampa E-mail
Scritto da Aldo Castello   
Mercoledì 31 Agosto 2011 07:38
Share
20110831_2_ridSiracusa. La sua presenza è segnalata da numerosi cartelli stradali che ne indicano la direzione agli incroci, agli svincoli dentro e fuori la città. Chi, quanti e perché dovrebbero essere così puntualmente informati della sua esistenza?
Nessun mezzo militare, nessun uomo in divisa, nessuna azione che possa rappresentare il luogo come tale (Centro logistico… Zona militare) ma che invece ha tutto l’aspetto di un luogo di villeggiatura, di vacanza, (vedi foto: circolo ricreativo, dopolavoro, cral, lido riservato?) realizzato con la privatizzazione di un luogo pubblico, finanziato dallo Stato, che impedisce la libera fruizione di una scogliera (svariati anni addietro accessibile) e che offre un’ostentata esibizione di privilegio e di vantaggio sul cittadino comune.
Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Aprile 2013 11:47
Leggi tutto...
 
PM10 "Monta la protesta" PDF Stampa E-mail
Scritto da Massimiliano Torneo   
Lunedì 22 Agosto 2011 17:50
Share
20110822_ridDopo Legambiente, che ha annunciato la messa in mora della Giunta rea di non aver fatto il necessario, contestano pure Natura Sicula e l'Aduc.
Siracusa. Non si fermano le reazioni alla notizia che anche per l'anno in corso abbiamo superato il tetto dei 35 giorni con concentrazioni di polveri sottili oltre il limite consentito. Dal 2005, anno in cui è entrata in vigore la norma che prevede il tetto dei 35 superamenti annui, noi l'abbiamo sistematicamente violata. Senza che sia stata prodotta alcuna azione di contrasto al fenomeno.
Ultimo aggiornamento Martedì 23 Agosto 2011 16:07
Leggi tutto...
 
Incendiata la barriera arborea di Targia: in fumo alberi e centinaia di migliaia di euro PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Morreale & Fabio Fazzina   
Lunedì 18 Luglio 2011 07:35
Share
5_ridQuello che avevamo previsto e temuto non più tardi di domenica scorsa, purtroppo, si è drammaticamente avverato: nei giorni scorsi un incendio di vaste proporzioni ha distrutto gran parte della tanto enfatizzata “barriera arborea” antinquinamento di Targia.
La folta vegetazione spontanea, che aveva completamente sommerso i pochi alberi di ulivo, già secchi per la mancanza di irrigazione e manutenzione, ha facilitato la propagazione delle fiamme, che in poco tempo hanno ridotto in cenere tutta l’area e con essa anche le centinaia di migliaia di euro anticipate dal Comune di Siracusa (oltre 250.000 €!) in attesa del trasferimento dalla Regione Sicilia del finanziamento di 800.000 € del Piano di Risanamento Ambientale.
Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile 2013 18:05
Leggi tutto...
 
La Regione non ha ancora trasferito gli 800 mila euro per la realizzazione della barriera arborea di Targia PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Morreale & Fabio Fazzina   
Martedì 12 Luglio 2011 22:01
Share
2_ridSiracusa. A distanza di oltre due anni dalla firma del decreto di finanziamento per la realizzazione della barriera arborea antinquinamento di Targia, la Regione Siciliana non ha ancora trasferito al Comune di Siracusa gli 800 mila euro del Piano Regionale di Risanamento Ambientale.
L’originario progetto, che prevedeva la piantumazione di circa 20.000 alberi di alto fusto (bagolaro, tamerice, alaterno, mirto, corbezzolo, ligustro e carrubo), è stato, peraltro, modificato in corso d’opera dalla Soprintendenza di Siracusa che, per la salvaguardia dei vincoli archeologici di tutta l’area, ha preteso altri tipi di alberi da mettere a dimora e la loro riduzione nel numero e ha individuato aree diverse rispetto a quelle inizialmente scelte.
Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile 2013 18:05
Leggi tutto...
 
Stefania Prestigiacomo, ministro della distruzione ambientale PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Morreale   
Sabato 25 Giugno 2011 07:06
Share
Il risultato referendario ha bocciato la politica ambientale del ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo. Dopo un fallimento così grave, se possedesse un minimo di dignità, si sarebbe già dimessa. E invece sta lì, come nulla fosse, tacendo sui temi ambientali per i quali aveva dato indicazioni di voto esattamente contrari a quelli espressi dalla maggioranza degli italiani. Sicura e determinata come chiunque abbia chiaro l’obiettivo da perseguire, la Prestigiacomo continua a farsi gli interessi propri travestiti da interessi collettivi. In ogni caso alla Stefania bisogna riconoscere un coraggio singolare, straordinario. Un coraggio che la rende esclusiva nel panorama politico internazionale: è l’unico ministro dell’Ambiente al mondo a favore dell’energia nucleare. E ne ha avuto di coraggio per difendere una causa persa di tale spessore.
Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile 2013 18:05
Leggi tutto...
 
AVVISO IMPORTANTE PDF Stampa E-mail
Venerdì 24 Giugno 2011 15:03
Share
Si comunica che, a seguito della decisione del Consiglio Direttivo di chiudere la Sezione di Augusta, i Soci che appartenevano alla sezione megarese hanno facoltà di richiedere l’attribuzione ad altra sezione, a scelta tra Buccheri, Lentini, Monterosso Almo e Siracusa, comunicandolo a info@naturasicula.it. Qualora non arrivasse alcuna segnalazione, l’attribuzione avverrà d’ufficio.


Ultimo aggiornamento Sabato 30 Luglio 2011 01:27
 
A TERRA VIRDI E I SO VERSI Edizione 2011 PDF Stampa E-mail
Lunedì 20 Giugno 2011 07:57
Share
Accrescendo l’interesse per le proprie tradizioni, per i propri usi, per i propri costumi si arricchisce la conoscenza di un popolo soddisfacendo anche la ricerca di valorizzazione turistica tendente a riscoprire e rispolverare un passato che sembra troppo lontano ma che invece è ancora ben radicato nel presente grazie all’arte del raccontare il ricordo. Punto chiave e vettore primario di comunicazione della manifestazione è quindi il linguaggio che con le varie influenze e mutazioni linguistiche ha acquisito una fonetica e una vasta gamma di termini che lo rendono unico, per la sua bellezza ed espressione. La manifestazione è catalizzatore per il sempre maggiore bisogno di partecipazione dell’arte e della cultura alla vita sociale di una collettività vivace e solidale che si evidenzia a volte anche nelle forme creative dei componimenti poetici e nello scambio delle proprie esperienze, dei sentimenti vissuti, delle situazioni immaginevoli, dei sogni.
Ultimo aggiornamento Lunedì 20 Giugno 2011 08:03
Leggi tutto...
 
Natura Sicula 4 PDF Stampa E-mail
Scritto da Diego Barucco   
Giovedì 16 Giugno 2011 08:13
Share

Aggregata alla Federazione nazionale Pro Natura di Torino, collabora con molti enti pubblici che garantiscono indipendenza.

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Ottobre 2017 15:49
 
Natura Sicula 3 PDF Stampa E-mail
Scritto da Diego Barucco   
Giovedì 16 Giugno 2011 08:12
Share
Le guide di Natura Sicula hanno il compito di condurre e illustrare a persone singole o a gruppi di turisti ambienti acquatici o terrestri, compresi parchi e aree protette, o di affiancare, in ambito scolastico, il corpo insegnante in iniziative e programmi di educazione ambientale.
 
Natura Sicula 2 PDF Stampa E-mail
Scritto da Diego Barucco   
Giovedì 16 Giugno 2011 08:09
Share
Cura il ripristino di un rapporto armonioso ed equilibrato tra l’Uomo e il suo ambiente. È iscritta all’Anagrafe delle ONLUS e dispone di un corpo di Guide naturalistiche accreditate.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Ottobre 2017 15:48
 
Natura Sicula PDF Stampa E-mail
Scritto da Diego Barucco   
Giovedì 16 Giugno 2011 08:06
Share
Associazione a carattere regionale fondata nel 2008 a Siracusa, dove conserva la sua sede legale. Tra le finalità ha la conoscenza, la tutela, la conservazione e la valorizzazione della biodiversità, degli habitat naturali, degli ecosistemi, delle tradizioni gastronomiche siciliane, della legalità, del patrimonio etno-antropologico, musicale, dialettale, ecc. 
Ultimo aggiornamento Martedì 24 Novembre 2015 08:19
 
Tutti al mare, tutti al mare, attenzione alle macchie chiare PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Morreale   
Mercoledì 15 Giugno 2011 13:42
Share
20110615_ridCon l’inizio della stagione balneare riteniamo utile offrire un quadro degli scarichi fognari che, nell’ambito della provincia di Siracusa, finiscono direttamente in mare, senza passare dai depuratori, causando inaccettabili problemi di inquinamento delle acque e delle coste. Considerato che l’argomento è più tabù del sesso, ne parliamo perché solo così esso diventa un problema da affrontare e perché crediamo di fare un utile servizio al cittadino che, come la nostra associazione, voglia denunciare alla Procura le amministrazioni comunali responsabili di reato ambientale (legge n. 152/2006).
Ad Augusta tutta la rete fognaria scarica in mare perché l’impianto di depurazione è ancora in fase di costruzione. Nella zona Isola e Borgata, così come nelle altre località a quote sottomesse, attualmente esistono 21 scarichi a mare.
Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Maggio 2013 14:33
Leggi tutto...
 
Fiume Ciane, chiusi i punti di accoglienza PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Morreale   
Mercoledì 08 Giugno 2011 07:10
Share
log2Siracusa. Il responsabile della riserva “Fiume Ciane e saline di Siracusa” Corrado Campisi si compiace dell’incremento di visitatori registrato in concomitanza alle rappresentazioni classiche ma insiste a tenere chiusi i punti di accoglienza. Chiuso quello alla fonte, altrettanto chiuso quello all’imbarco, con il risultato che il visitatore, malgrado le aspettative o l’esperienza maturata in altre riserve più qualificate, non viene accolto da nessun operatore che possa informarlo sul percorso o possa indicargli il sentiero più idoneo, ammesso e non concesso che ci sia possibilità di scelta e che i sentieri siano tutti percorribili.
Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile 2013 18:05
Leggi tutto...
 
Go Bike, bus elettrici e Servizi Integrati PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Fazzina   
Martedì 07 Giugno 2011 07:13
Share
logStoria di soldi sprecati, debiti, abbandono dei mezzi e inutilità sociale - Siracusa. Che il “G8-Ambiente” dell’aprile 2009 a Siracusa sia stato un evento inconcludente sul piano politico internazionale, è ormai assodato; che, però, questa passerella mediatica abbia rappresentato l’ennesimo esempio di un utilizzo disinvolto del denaro pubblico, improduttivo per la collettività, è semplicemente intollerabile!
Due mesi prima l’apertura in pompa magna del “G8–Ambiente”, infatti, il Ministero dell’Ambiente e il Comune di Siracusa stipularono un protocollo d’intesa per “l’implementazione del sistema di mobilità sostenibile attraverso l’utilizzo di motoveicoli elettrici e biciclette a pedalate assistite”.
Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile 2013 18:05
Leggi tutto...
 
Referendum 12-13 Giugno 2011. Natura Sicula vota SI PDF Stampa E-mail
Lunedì 06 Giugno 2011 07:18
Share
logoIl 12 e il 13 giugno, prima (o dopo) di andare al mare, presentatevi al referendum abrogativo. E' l'unico strumento, oltre alle elezioni, che ci fa sentire parte attiva di questo stato. Si vota dalle ore 8 alle 22 di domenica 12 giugno e dalle ore 7 alle 15 di lunedì 13 giugno.
Il referendum avrà quattro quesiti, uno più importante dell'altro. Li elenchiamo in maniera molto stringata.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 15 Giugno 2011 07:31
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 Succ. > Fine >>

Pagina 12 di 16
cheap Zyrteccheap Vermaxcheap Xenical cheap Lisinoprilcheap Ventolincheap Premarin cheap Zoloftcheap Doxycycline cheap Zyprexacheap Flagyl cheap Prednisonecheap Zithromax cheap Acompliacheap Amoxil cheap Bactrimcheap Norvasc cheap Tadacipcheap Motrin cheap Cleocin