Notice
In 150 alla notte bianca della pista ciclopedonale Stampa
Scritto da Fabio Morreale & Fabio Fazzina   
Domenica 05 Maggio 2013 19:16
Share
20130505 ridSiracusa. 150 persone hanno partecipato ieri sera alla passeggiata lungo la pista ciclopedonale organizzata da Fabio Morreale e Fabio Fazzina dell'associazione Natura Sicula.
La pista è l'ennesima incompiuta dell'amministrazione comunale di centro destra. A fronte di un finanziamento di 4 milioni e 800 mila euro, ben 1 milione e 620 mila furono destinati alla realizzazione di una pista ciclopedonale di 6,7 chilometri, da Piazza Cappuccini all'ex mattatoio.
A cinque anni dall'inaugurazione, non abbiamo dubbi. Si son mangiati i soldi! Proprio come sono soliti fare.
Oltre che per la pista ciclabile, il finanziamento doveva servire alla realizzazione di cinque zone di "visita-sosta" dotate di panchine, per poter ammirare il suggestivo ed unico panorama costiero. In corrispondenza dell'ex casello ferroviario di S. Panagia dovevano realizzare un'area di sosta con panchine e fontanella. Il recupero funzionale del casello avrebbe offerto, fra l'altro, la possibilità di realizzare un centro di "visita" e "controllo" e con un'apposita convenzione, un punto di ristoro con noleggio bici in gestione. Inoltre utilizzando gli stessi pali dell'ex cintura ferroviaria, avrebbero dovuto creare l'impianto di illuminazione. L'assessore "inchiodato" ai Lavori Pubblici Concetto La Bianca, con il geometra Iocolano, avevano anche previsto delle discese a mare e, lungo tutto il percorso, delle luci di camminamento.
Come è evidente a tutti coloro che frequentano la zona, hanno creato solo la pista e la recinzione con i paletti di castagno, il resto sono state solo favole. Dispendiosi e ingannevoli annunci di propaganda. Per il momento abbiamo denunciato il problema con questa serena passeggiata, non escludiamo di farlo prossimamente in Procura e alla Corte dei Conti.

 

Fabio Fazzina
Fabio Morreale
 

20130505