Notice
Pini da ardere, acqua da spargere Stampa
Scritto da Comunicato stampa   
Mercoledì 25 Giugno 2014 20:57
Share

2Lentini (SR). Ogni estate il viale alberato di Pinus pinea che costeggia la strada SP68 presso il Lago di Lentini, viene parzialmente distrutto da un incendio. In questi giorni, come da copione, l’ennesima replica.
Quella che porta al biviere è una strada dalla bellezza paesaggistica straordinaria, abbellita da un colonnato di pini ad ombrello, ombra estiva e appagante armonia, che rischia la distruzione.
Il viale alberato, progettato durante gli anni ’20 a seguito del progetto di bonifica del bacino lacustre, racconta una pagina di storia del nostro Biviere, rappresentando, oggi, uno dei punti focali del fascino del territorio lentinese.

Il senso della bellezza si perde e i pini, laggiù, in attesa che spariscano nel disinteresse collettivo, avranno riscaldato, col loro ardere, la nostra estate 2014. Gli incendi li distruggono e mietono vittime arboree, che, non gridando aiuto, non urtano la sensibilità di nessuno.
Lo sguardo disattento non si accorge che quel viale piano piano scompare, dando ragione a chi un giorno dirà: “Quanto era bello!”.
Una cartolina, forse, ritrarrà quel viale a ricordo di un paesaggio che farà rimpiangere ai posteri la bellezza dei filari di Pinus pinea, così come oggi rimpiangiamo il paese di Lentini distrutto dalla stessa disattenzione che ci ha restituito quello scempio oggi problematico, ma doveroso, da recuperare.
Incontriamoci sabato 19/07/2014 alle 20:00 lungo il Viale Pinus Pinea, presso il biviere (SP68) muniti di una bottiglia d’acqua e di un sacco della spazzatura per un simbolico dovere civico di salvaguardia del nostro patrimonio paesaggistico.

Italo Giordano - Natura Sicula Lentini
Corine Valenti - Sicilia Antica Lentini-Carlentini

 

1

2