Notice
Una rete regionale NO TRIV chiederà all'ARS di impugnare lo Sblocca Italia Stampa
Sabato 06 Dicembre 2014 09:24
Share

20141206Palermo. Martedì prossimo verrà presentato ai deputati dell'Assemblea Regionale Siciliana il documento sottostante in occasione della seduta che ha all'ordine del giorno l'impugnazione presso la Corte Costituzionale dell'articolo 38 dell’ex-decreto Sblocca Italia. Il documento, sottoscritto anche da Natura Sicula, è stato proposto a una moltitudine di associazioni per la costituzione di una Rete Regionale impegnata a contrastare l'attuale politica energetica regionale e nazionale.
Fabio Morreale

Ai Deputati dell'Assemblea Regionale Siciliana

I Siciliani sono in fermento, le popolazioni locali hanno dato vita a numerosi comitati spontanei e altre realtà organizzate stanno nascendo in tutta l'Isola.
Comitati e associazioni, sono oggi presenti come Rete Regionale No Triv, per portare avanti, insieme e fino in fondo, la battaglia contro le attività di ricerca e coltivazione, onshore e offshore, di idrocarburi liquidi e gassosi, nonché contro le nocività causate dalle industrie di raffinazione.
L'opposizione alle politiche di falso sviluppo parte dalla espressa richiesta, che rivolgiamo al Parlamento Siciliano, affinché vincoli il presidente della Regione a impugnare, presso la Corte Costituzionale, l'articolo 38 della legge 11 novembre 2014 n.164, ex-decreto Sblocca Italia, argomento nell'ordine del giorno del 09/12/2014.

VIDEO - Ficarra e Picone: “U mari nun si spurtusa”
https://www.youtube.com/watch?v=aLJ9uvNfL9Y

Ultimo aggiornamento Martedì 09 Dicembre 2014 09:22