Notice
Natura Sicula aiuta Mattia Stampa
Scritto da Fabio Morreale e Fausto Campisi   
Mercoledì 20 Gennaio 2010 14:17
Share
Un Natale trascorso all'insegna della solidarietà quello vissuto da soci e simpatizzanti di Natura Sicula, associazione impegnata non solo nella guida di escursioni immersi nella natura, nell'organizzazione di eventi culturali e incontri a tema, nella denuncia di illeciti e altre violazioni della legge, ma anche prodiga a dare una mano a chi ha bisogno di aiuto. Grazie al contributo di chi ha partecipato alle due serate di beneficenza organizzate a Siracusa, con la collaborazione del gruppo teatrale della Parrocchia di S. Antonio da Padova, in favore del piccolo Mattia Salamone, un bimbo di 5 anni affetto da due gravi malattie invalidanti, la tetraparesi spastica e la Sindrome di West, sono stati raccolti 1.160 euro che sono stati consegnati alla famiglia per provvedere alle cure mediche necessarie a consentirgli una vita meno sofferta. Purtroppo la storia di Mattia è la storia di altri bambini che in Italia non trovano né un adeguato sostegno economico da parte delle ASP, né l'assistenza medica necessaria a seguire la terapia adatta a curare la rara forma di disabilità di cui Mattia soffre. Visto che il nostro Paese è sprovvisto di terapie intensive che superino almeno un mese di cure, atte a migliorare le condizioni fisiche e cognitive di questi piccoli "angeli", la famiglia Salamone è stata costretta a portare il proprio piccolo in centri altamente specializzati, siti negli Stati Uniti e in Slovacchia. Mattia ha finalmente iniziato la terapia lo scorso aprile all'Ocean Hiperbaric Neurologic Center (Fort Lauderdale, Florida, Stati Uniti), dove è stato curato per 3 mesi, e lo scorso dicembre in un centro medico in Slovacchia, in cui è stato curato per quasi un mese. Purtroppo le terapie, le spese mediche e i pernottamenti in questi stati esteri per Mattia e la sua famiglia comportano un costo elevatissimo (900.000 euro per 3 anni di terapia negli USA, e 10.000 euro al mese in Slovacchia). Cifre altissime, impossibili da affrontare, per un famiglia che vive di un solo stipendio e ha un mutuo da pagare. Già dopo appena 3 mesi di cura negli Stati Uniti e quasi un mese di cura in Slovacchia, Mattia ha registrato netti miglioramenti che non ha mai conseguito in Italia in 5 anni di vita: non ha più crisi epilettiche, è più attento, ha più fame, vocalizza cercando di iniziare a parlare, tenta di camminare, dorme più sereno e comincia a vedere meglio. Pertanto, ringraziamo coloro che hanno aiutato Mattia e ci auguriamo che, finite le feste, non ci si dimentichi di chi ha bisogno di aiuti e di un'assistenza quotidiana.

Fausto Campisi
Presidente Sezione di Siracusa
Natura Sicula
Fabio Morreale
Presidente Natura Sicula