Notice
Le case abusive di Terrauzza Stampa
Scritto da Fabio Morreale   
Lunedì 16 Novembre 2009 16:12
Share
Siracusa. La polemica sulla opportunità o meno di realizzare il mega villaggio turistico di Terrauzza, pur se inquadrabile in una visione più ampia che riguarda quale modello di sviluppo sostenibile il Comune debba scegliere per la città, rischia di mettere in ombra un altro grave problema che compromette la salvaguardia e la libera fruizione di questo tratto di costa dirimpetto all'Area Marina Protetta del Plemmirio: l'abusivismo edilizio. Da qualche decennio numerose case abusive sono state realizzate fino al mare, lasciando un corridoio talmente esiguo che, in situazioni di alta marea, non sempre è possibile percorrerlo a piedi. Per non parlare delle recinzioni abusive che scendono fino alla battigia o di alcune scogliere scavate per realizzare "piscine" costiere connesse direttamente al mare. Affinché nessuno possa pensare che l'amministrazione si stia occupando del problema villaggio senza inserire in rubrica quello sull'abusivismo edilizio, affinchè nessuno venga preso dal sospetto che si voglia favorire qualche proprietario amico, CHIEDIAMO al Comune che si mobiliti al più presto per demolire le villette già segnalate dalla Procura e per individuare quelle ancora non segnalate.
Fabio Morreale
Presidente NATURA SICULA ONLUS